Advertisements

Select your language

La nuova guida tascabile di Dublino

La nuova guida di Dublino
Home > Racconti > Natale alle porte: quelli che vanno, quelli che rimangono

Natale alle porte: quelli che vanno, quelli che rimangono

Il Natale è alle porte ormai e a questo punto le ”sorti” di molti noi expats saranno già state decise.

Chi tornerà a casa nella terra d’ origine a trascorrere le festività natalizie e farà dello sfrenato, impazzoso shopping per riportare ad amici e parenti i regali più belli; chi invece si starà organizzando e abituando all’ idea che non rientrerà e dovrà prepararsi a trascorrere questi giorni, che sono sinonimo di intimità, famiglia e calore, proprio qui nella terra ospitante.

Io quest’ anno, come già da un paio di anni, faccio parte della seconda categoria.

Una mia amica dall’ Italia verrà a passare il Natale qui da me, così con lei, ci sarà una piccola parte della mia casa, terra d’ origine.

Ho già programmato le giornate della vigilia, del Natale e di Santo Stefano.

A parte le super abbuffate che faremo alla vigilia e durante la giornata di Natale, a Santo Stefano, proprio come vuole la tradizione, giocheremo a tombola e a carte ( quelle napoletane).

4633376_orig

E’ d’ obbligo per l’ occasione avere soldi spicci in tasca e clementini sulla tavola per accompagnare la fase del gioco (non si sa mai poi che le cartelle della tombola siano rotte e serva in quel caso un pezzetto di buccia per coprire il numero chiamato).

A parte sapere con chi trascorrerò queste festività, devo tuttavia ancora scegliere il menu (preparare il turkey come fanno gli irlandesi è fuori discussione).

Comunque, in questi giorni, mi tocca dedicarmi allo shopping del food e dell’ alcohol, dopodichè più o meno il tutto è fatto.

Sarò più o meno impegnata tra acquisti e salutare chi tornerà a casa per le vacanze natalizie, quindi colgo l’ occasione con questo post per augurare a tutti voi un sereno Natale.

A tutti gli expats.

Quelli che vanno, quelli che rimangono.

Marry Christmas.

Advertisements

You may also like...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: