Qualche giorno fa ho partecipato ad un tour in città che mi ha permesso di conoscere alcune particolari curiosità legate alla cultura e tradizione irlandesi.

Si è trattata di un’esperienza nuova per me, e completamente diversa dal tour storico culturale a cui sono solita unirmi.

Questa volta la mia curiosità mi ha spinto a conoscere la cultura di questo Paese attraverso una particolare prospettiva, quella gastronomica.

Ho così deciso di unirmi per la prima volta ad un food tour e conoscere l’Irlanda, anche attraverso i suoi vari e ricchi sapori.

Dopo una breve ricerca su internet, ho optato per una compagnia che conduce questo tipo di tour in diverse città d’America e d’Europa.

Magari alcuni di voi la conosceranno già.

Si tratta di Secret Food Tours, una compagnia inglese che sta espandendo i suoi tour a livello globale ed è da poco approdata a Dublino.

Ma procediamo con calma e andiamo a vedere insieme in quali angoli della città questo tour mi ha condotto e quali sapori gastronomici ho potuto scoprire lungo il percorso.

Le tappe del Secret Food Tour

Il punto di partenza del Secret Food Tour è il Trinity College.

A farmi compagnia in questa avventura scopro che c’è un piccolo gruppo costituito solamente da tre persone provenienti dall’America.

21552180_10215058868888441_2066858452_n

Davanti l’imponente campanile, dove un tempo si crede sorgesse il centro di un monastero agostiniano prima ancora che il College venisse fondato, abbiamo incontrato la nostra guida, Jessica.

Dopo una breve introduzione del tour, Jessica ci racconta degli aspetti salienti legati alla storia del College, dagli anni della fondazione a quelli più moderni.

Ciò che più mi colpisce dei racconti non sono gli aspetti storici a cui fa accenno la nostra guida, e che già in parte conoscevo, ma l’aspetto più attuale che riguarda la vita odierna degli studenti, che frequentano e che vivono nella residenza universitaria.

Lasciamo il sito del College e ci dirigiamo verso il negozio Kilkenny, una vera e propria miniera di articoli e accessori firmati esclusivamente dai grandi brand di design irlandesi.

Il Kilkenny ospita al secondo piano un’ampia area riservata al ristorante: proprio qui è avvenuta la prima tappa degustativa del nostro tour.

I primi sapori che Jessica ci porta a conoscere sono serviti in un unico piatto: white pudding, potato cake, accompagnati con del relish, una salsa di pomodoro piccante e dal sapore ricco.

Tradizionalmente questi prodotti vengono serviti nell’Irish breakfast.

Ma come, patate e carne per colazione?

Alcuni di voi, si staranno probabilmente chiedendo.

Tenete bene a mente, che la colazione in Irlanda è davvero una cosa seria.

Un tipico full Irish breakfast comprende di solito, non solo gli elementi che vi ho sopra citato, anche beacon, salsicce di maiale, fagioli e funghi.

La cosa interessante che scopro durante questa prima degustazione è che attualmente sembra sia abbastanza difficile trovare a Dublino la versione originale della potato cake così come viene cucinata e presentata a noi.
21441981_10215032549270467_67206809_n

Prima di lasciare la tavola e dirigerci verso l’esterno del negozio, Jessica ci porta un piccolo assaggio di un dolce che dall’aspetto ricorda molto la Mince pie.

Il dolce in questione si chiama Gur cake.

Questa torta, dal sapore pieno e consistente, prende il nome dalla leggenda secondo cui affonderebbero proprio le sue origini.

La leggenda narra che i gurriers (così venivano chiamati i bambini che marinavano la scuola), provenienti dalla classe sociale meno abbiente di Dublino, avevano l’abitudine di rubare nelle panetterie locali.

Tutto ciò che riuscivano a riportare a casa veniva accorpato per creare un unico piatto.

La Gur cake sarebbe così il prodotto finale di un insieme di ingredienti uniti quasi per caso.

Il risultato?

Devo dire che a me è piaciuta molto anche se presenta un sapore particolarmente dolce, la classificherei come una torta invernale, decisamente da accompagnare con una tazza di tea caldo.

21397443_10215032551630526_155214079_n

Proseguiamo il nostro tour, questa volta per una degustazione a base di whishEy irlandese.

La nostra guida Jessica ci accompagna al Celtic Whiskey Shop, sito in Dawson Street, dove veniamo accolti per iniziare la degustazione.

Ci tengo a sottolineare che non sono un’appassionata di questo distillato (anche se non rifiuto mai un Irish hot whiskey), ma ho apprezzato molto la versione a base di crema.

21441916_10215032553670577_1014882940_n

Sto parlando del Coole Swan, a mio parere dal gusto superiore dal Baileys e per questo mi sono ripromessa di andare presto ad acquistarlo e provarlo con il caffè!

21469511_10215032554030586_2085418114_n

Il tour prosegue e ci incamminiamo verso la prossima destinazione.

Durante il nostro tragitto, ci imbattiamo in alcuni angoli della città che Jessica ci fa con piacere scoprire attraverso i suoi racconti.

Si avvicina l’ora del pranzo e giungiamo così alla prossima fermata del tour, The Hairy Lemon Pub, un pub tradizionale situato a pochi passi dal parco di St Stephen Green.

Non conocevo questo pub prima del food tour, e penso non potrò mai ringraziare la nostra guida abbastanza per avermi fatto scoprire questo gioiello.

Perchè un gioiello?

Tanto per cominciare, il The Hairy Pub è uno di quei pub in città ancora gestito a conduzione familiare, per cui oltre ad essere caratterizzato da un aspetto tipico irlandese con interni di legno artigianale, presenta una cucina gastronomica tradizionale alla quale sembrerebbe ci tenga molto la famiglia, tanto che è stato realizzato un libro di ricette tipiche da portare a tavola, dal primo piatto al dessert.

21476320_10215032554350594_2035580137_n

Per il pranzo avevo la possibilità di scegliere tra tre diversi piatti tipici.

La mia scelta è ricaduta sulla Beef and Guinness pie, un piatto tradizionale a base di carne di manzo (beef) cotto con verdure, patate, e un’aggiunta di Guinness.

21476152_10215032554550599_93753473_n

Ovviamente la guida ci ha anche proposto le opzioni vegetariane ma nessuno dei commensali ha presentato il minimo interesse per queste.

Esco dal pub soddisfatta e rimango sempre più piacevolmente colpita dai consigli di Jessica, che dimostra una forte passione e un’ampia conoscenza dei ristoranti e luoghi dove poter mangiare e respirare una tipica atmosfera irlandese.

Ci dirigiamo verso la nostra prossima tappa.

Questa volta sarà il food hall di Fallon & Byrne ad ospitarci.

Qui siamo invitati a visitare la sezione dei vini, ricca di grandi marchi di qualità, mentre Jessica acquista al bancone del formaggio irlandese da farci degustare.

Io intanto decido di acquistare qualche dattero, mentre loro sono fuori alle panchine ed hanno già iniziato l’assaggio dei formaggi.

Per fortuna non è troppo tardi ed è rimasto qualcosa anche per me!

21397300_10215032559390720_1421899763_n

Smoked Gubeen Cheese

Assaggiamo due tipi di formaggi.

Un formaggio di pecora, semiduro, caratterizzato da un sapore delicato ma deciso: il Cratloe Hills Sheep’s Cheese.

L’altro, di mucca affumicato, caratterizzato da una consistenza morbida: lo Smoked Gubeen Cheese.

Entrambi molto buoni, anche se il mio palato ha preferito di gran lunga il formaggio di mucca.

A questo punto il mio stomaco è pieno e soddisfatto, e si prepara per la prossima destinazione: la gelateria Murphy’s in Wiclow Street.

21476210_10215032559430721_1432975554_n.jpg

Questa gelateria trova le sue origini nella penisola di Dingle, e in generale gode di una buona reputazione.

Attualmente l’unicità e la qualità degli ingredienti fanno di Murphy’s la gelateria più buona di Dublino, e forse di tutta l’isola d’Irlanda.

In questa occasione ho scelto di assaggiare l’Irish coffee, ovviamente preparato con autentico whiskey irlandese, e il Dingle sea salt.

Quest’ultimo viene realizzato estraendo il sale dell’oceano, e nel processo di lavorazione viene poi aggiunta la vaniglia.

Un sapore dolce, ma non troppo.

Se passate di qua, consiglio di provarlo da voi!

21443219_10215034044707852_286789009_n

Il nostro tour sta volgendo al termine e ci dirigiamo verso l’ultima tappa e ultima degustazione.

Ci incamminiamo verso il quartiere di Temple Bar, l’area dove si svolge la vita notturna, ma anche l’area più turistica della città.

21469454_10215034044747853_1701287293_n

Arriviamo da Leo Burdock, il Fish & Chips più antico di Dublino.

A proposito di Fish & Chips, io e Jessica ci imbattiamo in un interessante dibattito, che mi ha dato spunto per ricercare e approfondire l’origine di questa tradizione.

C’è chi afferma che sia una tradizione italiana, nonostante gli inglesi dichiarino di averla importata loro.

Quale sarà la verità?

Cercherò di fare chiarezza in futuro, dedicando al soggetto uno spazio nel mio blog.

21552317_10215034044867856_195336434_n

Concludiamo il nostro tour con questo super Fish & Chips!

21552447_10215034176031135_884209940_n

Anche in questa sede, Jessica si dimostra davvero disponibile nel dare ulteriori consigli al gruppo rispetto alla scelta dei posti dove andare a mangiare.

Grazie a questo tour ho avuto modo di conoscere l’Irlanda attraverso non solo le storie, le leggende e le  tradizioni, ma anche attraverso i suoi sapori che fanno parte della cultura e le conferiscono una personalità unica.

L’esperienza del food tour è essenziale per conoscere una cultura attraverso i cinque sensi, ed io con il Secret Food Tour posso dire di aver raggiunto una visione più completa di questa isola che dopo tanti anni ancora riesce a stupirmi.

Informazioni generali

Secret Food Tours 

Sito web https://www.secretfoodtours.com/

Secret Food Tours a Dublino

https://www.secretfoodtours.com/dublin/

Per prenotare il tuo tour visita la seguente pagina

https://www.secretfoodtours.com/dublin/book/

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: