+

War Memorial Park: un giardino di rose

A Dublino troverai numerosi spazi verdi, e se sei alla ricerca di un parco non avrai di certo problemi ad incontrarne uno.

Tra i parchi più conosciuti ci sono il Phoenix Park (il parco cittadino più grande d’Europa), e il St. Anne’s Park, che sono fra l’altro i parchi più grandi della città.

Negli ultimi giorni ho scoperto un’altra piccola gemma di Dublino che consiglio di andare a visitare almeno una volta.

Sto parlando del War Memorial Park.

Il Parco è situato a Islandbridge, a sud di Phoenix Park e adiacente al fiume Liffey

20206353_10214563382901601_1190890484_n

 

Il monumento e i suoi giardini sono stati progettati da Sir Edwin Lutyens, un architetto inglese le cui opere si possono ritrovare in diverse parti del mondo.

Il War Memorial Park venne realizzato subito dopo la Prima Guerra Mondiale per onorare la memoria dei 45,000 uomini irlandesi caduti in guerra.

Secondo alcuni, il monumento e i suoi giardini rappresentano la vittoria dell’esercito inglese, ma in realtà vogliono ricordare la forza degli uomini e le donne irlandesi vittime di guerra.

Oggi il parco accoglie numerosi visitatori, tra cui famiglie che vengono qui a rilassarsi con i bimbi.

Grazie al suo grande spazio, il parco è anche scelto dai locals per praticare lo jogging.

20269839_10214586221112542_125971245_n

Al suo interno troverai un immenso spazio verde e due giardini di rose colorate dalle quali sentirai sprigionarsi un intenso e dolce profumo.

La primavera è forse il periodo più bello per visitare il parco e i suoi vivaci colori.

20217233_10214586217352448_398150703_nTi consiglio vivamente di visitare questo meraviglioso parco e approfitta in una giornata di sole per fare un picnic.

Nelle vicinanze non ci sono negozi o caffetterie, perciò ti consiglio di organizzarti bene da casa.

Per arrivare al parco

Ci sono numerosi bus di linea che raggiungono il parco.

Dalla stazione principale dei treni di Heuston, il percorso a piedi è di circa 20 minuti ma lo sconsiglio perchè è principalmente la via dove passano solo macchine.

Puoi in alternativa camminare dal museo Imma, fare la passeggiata dai giardini fino al cancello principale e raggiungere la prigione di Kilmainham Gaol: da qui sono circa 10 minuti a piedi.

Quando è aperto

Tutto l’anno.

20179489_10214555685989183_552592953_n

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci
+

Vacanze a Dublino con i bambini: le 10 attrazioni da visitare

Programmare una vacanza con i bimbi al mare è abbastanza semplice poichè le attività da svolgere sono più o meno sempre le stesse e si concentrano, per la maggior parte del tempo, in spiaggia.

Nuotare, costruire castelli di sabbia, raccogliere pietre e conchiglie, sono alcune delle attività principali da fare al mare con i nostri bambini.

Ma cosa succede quando si decide di visitare una capitale europea?

Cosa facciamo fare ai bimbi?

Quando si sceglie di visitare una capitale europea con i bimbi, allora le cose cambiano, ed è strettamente necessario sapere come poterli intrattenere durante il nostro soggiorno.

Se poi la capitale europea che andiamo a visitare presenta alte probabilità di pioggia anche nel periodo estivo, (Dublino amici miei è una di queste), allora non possiamo proprio andarci impreparati, per cui dobbiamo essere in grado di sapere dove andare e cosa fare durante una giornata uggiosa.

In questa lista ho preparato per te e la tua famiglia, le 10 principali attrazioni, sia indoor che outdoor, da poter visitare con i tuoi bimbi.

Spero che possa esserti d’aiuto durante il tuo soggiorno a Dublino con la famiglia.

1) National Botanic Gardens

nbg3Ti consiglio di andare a visitare i National Botanic Gardens così da poter ammirare i giardini in un’esplosione di colori vivissimi e accesi in una giornata di sole.

Qui potrai visitare le varie serre che espongono piante da tutto il mondo.

L’accesso ai giardini è gratuito e si raggiungono facilmente con un’autobus di linea dalla via principale di O’Connell Street.

2) Phoenix Park

deer-in-phoenix-park-dublin

Non potete venire a Dublino e non portare i bimbi a fare una camminata in questo parco.

Il Phoenix Park è il parco cittadino più grande d’Europa.

Al suo interno presenta uno zoo e l’area playground rivolta ai piccini. Qui potrete scegliere di affittare una bicicletta e arrivare a salutare i cervi, che sono abbastanza abituati ad avere i bimbi attorno.

Per sapere dove affittare la bicicletta visita questa pagina

3) Malahide Castle

Malahide-Castle-2

Se dovete trascorrere una settimana a Dublino, cercate di visitare anche i suoi dintorni.

Prendete il treno che vi porta a Malahide, una deliziosa cittadina sul mare che si trova a pochi km dalla città (circa 17km).

Una volta qui, visitate il suo castello, che presenta una storia particolare e se fuori c’è il sole, portate i bimbi a giocare nel suo magnifico playground.

4) L’acquario di Bray

Sealife-Bray

Bray è sicuramente un’altra cittadina sul mare che consiglio di visitare se avete una settimana di tempo a disposizione per la vostra vacanza in Irlanda.

Passeggiate sulla costa, prendete un gelato, e se la giornata non promette bene, potete visitare l’acquario che intratterrà piacevolmente i vostri bimbi.

5) I giardini di Powerscourt

main-view-c2

Questa residenza della famiglia nobile Powerscourt è un vero gioiello ed è una tappa imperdibile da fare con i bimbi.

Per raggiungere i giardini di Powerscourt dovete semplicemente prendere un autobus di linea dal centro che vi porterà fino alla deliziosa cittadina di Ennyskerry.

Qui potete ricevere maggiori info.

6) The Little Museum of Dublin

fixedw_large_4x

Questo piccolo museo si trova nella parte sud della città.

Attraverso numerosi e notevoli artefatti potrete conoscere la storia moderna di Dublino.

Sono disponibili guide per il tour, i biglietti si acquistano direttamente al museo oppure online.

Al piano superiore c’è anche una sala dedicata interamente al gruppo musicale degli U2.

7. National Library of Dublin

Culture-Night-NLI.jpg

Se ai vostri bimbi piacciono i libri, allora dovete portarli a visitare questa magnifica libreria.

La sala di lettura è maestosa, in più se passate per il bagno, dedicategli qualche scatto, ne vale davvero la pena.

8. National Wax Museum

1263-hightqualitylogo.jpg

Da poco il Museo delle Cere si è trasferito presso un altro indirizzo.

All’interno ci sono molte novità, e in più troverete workshops interattivi e stimolanti per i vostri bambini.

Date un’occhiata al sito per maggiori info.

9) National Leprechaun Museum

20131218-185611

Questo piccolo museo è situato al centro della città, alla fermata Jervis della luas.

Attraverso i racconti di uno storyteller scoprirete l’affascinante storia della mitologia irlandese, dai folletti ad altre creature che appartengono al mondo magico di miti e leggende.

Sul sito potete ricevere info sui prezzi e gli orari.

10) Science Gallery

Temple Bar Cultural Trust

Questa galleria presenta esibizioni di natura scientifica, sempre innovative e curiose.

Se i vostri bimbi sono appassionati di scienza, la Science Gallery è sicuramente il posto ideale per stimolare il loro interesse.

Per ricevere informazioni sugli eventi al momento disponibili alla Galleria, visita il sito principale.

 

+

Ultima settimana di scuola: bilancio annuale

Anche quest’anno è arrivato QUEL periodo dell’anno.

Ormai manca pochissimo alla fine della scuola e noi abbiamo già iniziato i preparativi per raggiungere la destinazione estiva delle nostre vacanze.

Un altro anno scolastico sta finalmente giungendo al termine, e Asia ha superato a pieni voti il passaggio dalla vecchia alla nuova scuola.

Insieme siamo riuscite a creare una rete di belle amicizie, partecipando anche agli eventi scolastici che hanno permesso di farci conoscere un pò di più.

19489451_10214281034483067_1500130909_n

Maratona scolastica

Asia non ha perso tempo ed ha stretto amicizia con le compagne nuove di scuola.

Nonostante questo, ha continuato a vedere le amichette della vecchia scuola, e tra un play date e l’altro abbiamo cercato di mantenere questa abitudine durante tutto l’anno.

19512132_10214280990801975_1064035084_n

Asia e la sua nuova compagna di classe a passeggio per Phoenix Park

Tra le attività extra scolastiche di quest’anno, Asia ha scelto di praticare athletics e drama.

Durante il primo trimestre, aveva scelto anche lo yoga, attività che poi è stata sospesa per i bambini dell’età di Asia.

Ora, credo che manterrò le stesse attività per l’anno prossimo, anche perchè ad Asia piace correre e fare attività di teatro.

Questa scuola, secondo la mia esperienza, presenta due grandi vantaggi.

Il primo è quello delle attività sportive: ogni occasione è buona per stimolare i bambini allo sport e al movimento.

Pensate che ogni mercoledì si festeggia la giornata Walking on Wednesdays.

In pratica i bambini (e le famiglie), vengono incoraggiati a venire a scuola a piedi.

La cosa carina è che nel cortile, ogni mercoledì, un gruppo di bambini tra i 9 e i 10 anni accoglie le famiglie con musica, un dj, e coreografie sempre diverse.

Diciamo che è proprio impossibile dimenticare questo giorno della settimana, e anche se dovesse accadere ci sarebbero loro a ricordartelo!

L’altro grande aspetto positivo di questa scuola sono le attività artistiche che vengono svolte.

Anche in questo caso i bambini sono invogliati a creare e realizzare sempre cose nuove: dalla scrittura, ai progetti individualizzati che a volte includono l’utilizzo del computer.

Il report scolastico di quest’anno è super, super positivo, e incoraggiante.

Asia continua a darmi soddisfazioni, e sono sicura che il nuovo anno scolastico le porterà nuovi stimoli.

Staremo a vedere.

19512288_10214280964481317_934661173_n

Il report scolastico di quest’anno

Complessivamente posso dire che sono contenta e credo sia stata davvero un’ ottima scelta questa scuola.

Ci aspettano altre novità per il nuovo anno.

Ma per ora, possiamo dire che sia concluso e che meritiamo un break dalla scuola.

Un augurio alla mia Asia.

Alla mia piccola grande donna, che oggi si presenta ai miei occhi responsabile, educata, e con un cuore grande grande.

Ora goditi un pò di meritato riposo.

19511879_10214281101844751_283434239_n

Vabbè anche per me e Leo è stato un anno lungo e con diverse novità e sfide.

Ma per ora non diciamo nulla.

Non escludo che più avanti troverò il contesto giusto per fare con voi il bilancio del MIO anno!

19250945_10214281052483517_843983130_n

Io e Leo

Un saluto da me e Leo!

 

 

 

 

+

Un festival tutto italiano arriva a Dublino

In questo periodo Dublino è investita da un’onda calda che mette decisamente tutti di buon umore, perchè diciamocelo, Dublino con il sole è tutta un’altra cosa!

Ora, per gli abitanti della capitale irlandese arriva un’altra buona notizia.

Un festival tutto italiano approderà presto in città per far divertire gli amanti della musica e del cibo tradizionale.

L’evento ”Italian Fusion Festival” organizzato da Radio Dublino si terrà il 2 luglio presso il pub Grand Social a due passi da Ha’penny Bridge.

Lo scopo di questo evento è quello di promuovere lo scambio culturale tra le due nazioni, Italia e Irlanda, attraverso la musica, in particolare quella realizzata dalla stretta collaborazione tra gli artisti italiani e irlandesi.

Accanto alle note musicali ci saranno piatti tipici italiani a soddisfare e deliziare qualsiasi palato!

Che aspettate a prenotare la vostra partecipazione all’ Italian Fusion Festival?

Per acquistare i biglietti potete andare direttamente su questa pagina

L’evento avrà inizio alle 16.00 circa.

Qui potete trovare l’elenco degli artisti che vi parteciperanno.

Se volete ricevere maggiori informazioni e sapere chi sono le personalità coinvolte nell’evento, visitate pure questa pagina.

4ed20df9077041a8d75d8a9995db90fd

 

 

 

+

Christ Church: la Cattedrale dedicata alla Santissima Trinità

La Cattedrale di Cristo, conosciuta anche come la cattedrale della Santissima Trinità, è una delle due cattedrali protestanti della città assieme a St. Patrick, e per questo rappresenta un’ importante attrazione a Dublino.

Christ Church viene edificata sul sito di una chiesa vichinga di legno (1038), ma nel corso della storia subisce vari cambiamenti.

Fu fondata dal re ibero-norvegese di Dublino, Sitric ”Barba di seta” e dall’arcivescovo anglo-normanno John Cumin nel 1186.

L’edificio fu poi ristrutturato nel 1870 a causa del pessimo stato di conservazione.

La sua cripta, grande quanto la cattedrale, è stata ristrutturata nel 2000 e saltuariamente viene affittata per eventi privati.

Oggi Christ Church è la cattedrale della diocesi anglicana di Dublino e Glendalough.

Le caratterisiche principali della Cattedrale

All’ interno della Cattedrale si trova il sepolcro di un cavaliere armato.

Secondo la leggenda si tratterebbe del guerriero normanno Strongbow, in quanto i suoi resti sono sepolti proprio qui e la strana mezza figura potrebbe essere parte della sua tomba.

565e3a03c10cec381c75f280ab8057bb

Nella cripta furono trovati i resti di un gatto e un topo mummificati.

I due animali, simpaticamente ribattezzati Tom & Jerry, furono ritrovati intrappolati in

una canna dell’organo nel 1860 e da allora vengono esposti sotto una teca di vetro.

 

Quanto costa il biglietto?

Il costo del biglietto per un adulto è di 6.50 euro, per i bambini è di 2.50 euro.

Visita il sito web per ricevere informazioni sul tour.

 

-I vichinghi a Dublino

Vikings_468x364

Giunti in Irlanda alla fine del VIII secolo, si racconta che i Vichinghi fondarono Dublino nell’841.

Costruirono una fortezza sulla palude nera (Dudh Linn) dove il fiume Poddle si immetteva nel Liffey, nei pressi del Castello di Dublino.

La loro economia si basava sul commercio dell’argento , degli schiavi, e sulla pirateria.

Dopo essere stati sconfitti da Brian Burù, nella Battaglia di Clontarf nel 1014, i Vichinghi si integrarono con la popolazione irlandese, convertendosi alla religione cristiana.

In seguito all’invasione anglo-normanna di Strongbow nel 1170, iniziò il declino della comunità di commercianti ibero-vichinghi, molti dei quali furono esiliati in una colonia a nord del fiume.

 

+

Bank Holiday weekend in città: cosa fare e dove andare

Un altro weekend lungo alle porte.

Se per caso ti stai domandando cosa fare e dove andare, forse questo elenco ti aiuterà.

Ho infatti preparato una lista utile rivolta proprio a te che non sai ancora come trascorrere questo weekend in città.

Sei pronto?

Preparati a prendere carta e penna allora!

1) Gin Festival

gin-tonic-cocktail3

Dopo il successo ottenuto lo scorso aprile, The Hill in Ranelagh tornerà a ”coccolarti” con i suoi cocktails.

A partire da oggi fino a lunedì 5 giugno potrai degustare cocktails a base di gin.

Per questa occasione il menu offrirà nuove proposte per deliziare il tuo palato.

Sei pronto?

2) Bloom Event

flowers-bloomingvia-tripadvisor

Questo Festival si rivolge agli appassionati di giardinaggio: si ripete ogni anno ed è il più grande d’ Irlanda nel settore.

Phoenix Park ospiterà questo evento fino a lunedì 5 giugno, affrettati ad acquistare i biglietti che trovi direttamente sul sito http://bloominthepark.com/

3) Harbour Food Festival

Food-Festival.jpg

Sabato e lunedì dalle 11 alle 18 potrai degustare piatti tipici della cucina internazionale, dalla Grecia alla Francia, dal Brasile all’ Ungheria, dall’ Africa alla Cina.

Una moltitudine di sapori che troverai in un unico posto: nella deliziosa cittadina di Dún Laoghaire.

Scopri come arrivare a Dún Laoghaire su questa pagina

4) Bernard Shaw Flea Market

12959062673_a94a0fa55d_b

Il Bernard Shaw questo sabato ospiterà il mercato dell’ usato.

Qui puoi trovare di tutto: oggetti vintage, vestiti, accessori realizzati a mano, e tanto tanto altro, a prezzi accessibili a tutti.

Non ti dimenticare, una volta qui, di ordinare una pizza al Big Blue Bus.

5) Open Air Art Gallery

download.png

Se vuoi dedicare qualche ora del tuo tempo alla cultura e all’ arte, allora questa mostra a cielo aperto fa proprio al caso tuo.

La mostra avrà luogo questa domenica a Merrion Square.

Preparati a scoprire le opere e i talenti di emergenti artisti.

Per maggiori dettagli visita il sito.

6) Secret Indoor Farmer’s Market

072836c403ece6b9482c8fc86d639088

Per festeggiare il Bank Holiday weekend, il mercato organico di Gran Canal porterà questo sabato sulle bancarelle un’ ampia scelta di prodotti organici.

Su questa pagina potrai trovare un elenco dei prodotti che potrai acquistare.

+

DCU: la scuola d’inglese per le famiglie

Quando si parla di scuole d’ inglese state pur tranquilli che a Dublino non farete fatica a trovarne una in grado di soddisfare le vostre esigenze.

Già perchè nella capitale irlandese c’ è solo l’ imbarazzo della scelta.

I corsi proposti dalle scuole sono designati appositamente per aiutare lo studente a migliorare le proprie capacità linguistiche, tuttavia bisogna effettuare una lunga ricerca e possibilmente fare dei sondaggi per capire qual è la scuola più adatta a noi, secondo i costi e la qualità dei servizi offerti.

Tra le numerose offerte presenti sul territorio, ho deciso oggi di parlarvi della DCU.

Ma perchè proprio di questa scuola?

Dovete sapere che oltre ai corsi di lingua generale, l’ università offre la possibilità alle famiglie di studiare l’inglese durante il periodo estivo.

Proprio così mamme e papà.

family-two-kids-106456853

La DCU organizza classi separate per i genitori con un livello Pre-Intermedio fino a un livello Avanzato e una classe rivolta ai più piccini.

Per i bambini non ha importanza il livello d’inglese, tuttavia l’ età minima richiesta per partecipare al programma è sei anni.

Al momento sono aperte le iscrizioni al programma di questa estate.

Le settimane disponibili sono tre nel mese di giugno

Settimana 1 – Da sabato 10 giugno a sabato 17 giugno

Settimana 2 – Da sabato 17 giugno a sabato 24 giugno

Settimana 3 – Da sabato 24 giugno a sabato 1 luglio

Per quanto riguarda il pernottamento l’ università mette a disposizione gli appartamenti del campus dove durante l’ anno risiedono gli studenti.

Durante la permanenza, vengono inoltre organizzate attività pomeridiane che permettono alle famiglie di conoscere gli aspetti socio-culturali legati alla città di Dublino.

Se qualcuno fosse interessato a ricevere maggiori informazioni potete mandare un’ email al seguente indirizzo englishforfamily@dcu.ie

Per ricevere info riguardanti gli altri corsi di lingua inglese visitate questa pagina.

La DCU prepara inoltre gli studenti agli esami di Cambridge, TOEFL, IELTS, TOEIC.

Indirizzo: Dublin City University, Dublino 9

Email: english.courses@dcu.ie

Sito webhttp://www.english.dcu.ie/

 

 

 

 

 

+

Agnes Browne: personaggio iconico della Dublino degli anni ’60

Prima di partire per l’ Irlanda un mio amico mi regalò il libro di Agnes Browne.

Diceva che dovevo iniziare a prendere ”confidenza” con la nuova realtà in cui mi sarei a breve immersa.

Mi affezionai al personaggio di Agnes, una donna forte e vera, che conquista sin dalle prime pagine del libro.

Recentemente ho visto il film diretto da Anjelica Huston, che interpreta il ruolo di Agnes Browne, a dir poco in modo brillante.

Oltrettutto direi che l’ accento dublinese le calza proprio a pennello.

Fantastica Anjelica.

-Il libro

Il libro racconta la storia di Agnes Browne, rimasta vedova, con 7 figli da crescere e mantenere.

Si rivolge agli usurai perchè i soldi ricavati lavorando nel mercato di frutta e verdura di Moore Street non bastano.

A farle compagnia e sostenerla nei momenti di difficoltà c’ è la sua amica del cuore Marion.

Marion è la sua spalla, un’ altra personalità forte, con la quale condivide momenti difficili ma anche di gran risate spesso consumate davanti un bicchiere di birra e di cidro nel pub vicino al mercato.

Dal libro emergono alcuni aspetti caratteristici della comunità irlandese: l’ umorismo, la passione per la vita, la schiettezza e l’ onestà.

Agnes Browne è un libro che fa ridere e riflettere.

Assolutamente da leggere!

L’autore Brendan O’ Carroll

boc.png

Nato a Dublino nel 1955, Brendan O’ Carroll è uno dei celebri showan irlandesi.

Autore, attore, sceneggiatore, regista, inizia la sua carriera con il programma radiofonico Mrs Browne Boys.

Il suo primo romanzo Agnes Browne mamma viene tradotto in numerose lingue e seguito dagli altrettanto fortunati I marmocchi di Agnes, Agnes Browne nonna, Agnes Browne ragazza.

Ottiene un gran successo grazie agli spettacoli teatrali La storia di Agnes Browne, tratto dal primo libro della serie.

 

+

La leggenda della Giant’s Causeway

La Giant’s Causeway (in italiano il Selciato del Gigante), è sicuramente uno dei luoghi più belli e originali d’ Irlanda.

Il sito si trova nella contea di Antrim, nel Nord d’ Irlanda.

E’ costituito da più di 40000 antichissime colonne di basalto esagonali che emergono dal mare formando stranissime composizioni.

Giants-Causeway-Northern-Ireland

Dal 1986 è entrato a far parte del Patrimonio Unesco.

Ci sono numerose leggende che narrano di come questo luogo abbia preso forma.

La leggenda più diffusa racconta che il gigante Finn Mc Cool avrebbe costruito un selciato per raggiungere a piedi la Scozia e combattere il gigante rivale, Angus.

Un’ altra versione più romantica invece narra che lo stesso gigante, innamorato perdutamente di una gigantessa scozzese dell’isola di Staffa, avesse costruito con le sue possenti mani una strada di pietra per poterla raggiungere e corteggiare ogni giorno.

Secondo gli scienziati, la Giant’s Causeway è semplicemente il risultato di un’ antica eruzione vulcanica, avvenuta più di 60 milioni di anni fa.

Come arrivare

Per arrivare a destinazione è molto semplice.

Un buona segnaletica ti porterà fino al Visitor Centre.

Qui sono disponibili visite guidate, ovviamente soggette a dei costi.

Tuttavia puoi scegliere di fare il percorso della Giant’s Causeway per conto tuo senza dover pagare l’ ingresso.

L’ unica cosa è per chi arriva in macchina dovrà pagare il parcheggio privato del Visitor Centre.

In alternativa puoi scegliere di lasciare l’ auto al parcheggio della piccola stazione dei treni dismessa, pagando così una tariffa ridotta di circa 6 £.

Il Selciato del Gigante è incluso nella mia prossima guida, insieme a tante altre destinazioni del nord dell’ isola d’ Irlanda.

sheep-991741_960_720NORD 2

+

Howth: camminare lungo la Cliff path

Una settimana fa vi parlavo delle camminate da fare nei dintorni di Dublino durante il weekend.

Se vi ricordate bene nella lista ho indicato la località di Howth, un delizioso villaggio di pescatori non molto distante dalla città.

Howth si raggiunge facilmente con la DART in 20-25 minuti.

Ieri ho approfittato della giornata di sole e ho deciso di fare la camminata lungo la costa.

Questo percorso è conosciuto anche come il Cliff path (potete anche dire coastal path )

Ho rubato alcuni scatti che voglio condividere sul blog.

Il percorso che ho fatto è lungo circa 6 k.

Sono partita dalla stazione Dart di Howth passando per il porto e ho poi imboccato la strada che porta al sentiero lungo la costa.

18360593_10213797287389692_573776835_n

Prima di dirigermi verso il sentiero, faccio un primo scatto.

Con un sole così, non sembra neanche di essere in Irlanda.

18386439_10213797293429843_874040363_n

Inizia la salita verso il sentiero, che però è ancora distante.

18424658_10213797292949831_575379659_n

Da qua si ha una bella panoramica sulla piccola isola disabitata Ireland’s Eye.

Il vento è ancora un pò fastidioso.

18361198_10213797292549821_1528048174_n

Il percorso è iniziato.

Da questo momento in poi, il percorso apre una magnifica vista sul grande oceano e sulle scogliere.

18387160_10213797289989757_1159146452_n.jpg

Stento a credere che questa sia l’ isola d’ Irlanda (sarà il sole che fa apparire tutto così magicamente diverso).

18424837_10213797292309815_1271243768_n

Da qui possiamo scorgere il faro Baily Lighthouse.

18360566_10213797291709800_2007218623_n

 

Ovviamente ci sono altri meravigliosi scorci da qui da poter ammirare.

Lascio però che siate voi a scoprirli…

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: